“Amazon fallirà”, ascoltate cosa dice Bezos!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Amazon si avvicina al periodo più caldo e redditizio dell’anno, quello delle feste. Venerdì 23 novembre, il Black Friday, aprirà la stagione delle feste e dello shopping di Natale. Per quanto riguarda l’Italia si tratterà di un Venerdì nero imponente: secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm del Politecnico di Milano, gli acquisti sul web dei cittadini italiani supereranno per la prima volta il miliardo di euro, segnando una crescita del 35% rispetto all’anno precedente!!!. Negli Stati Uniti, invece, le spese online sono attese in crescita del 22%, con Amazon che catturerà ben la metà di questa percentuale. NUMERI DA CAPOGIRO per l’uomo più ricco del mondo Jeff Bezos, che si appresta ora ad aprire una nuova sede tra New York e la Virginia!

Nulla sembra vada male nello stato di salute del colosso mondiale e, per questo, lascerebbe basiti la dichiarazione del magnate visionario di alcuni giorni fa al termine di una riunione svoltasi nel quartier generale di Amazon, a Seattle. Ad una domanda rivolta da un lavoratore, Bezos ha risposto: «Amazon non è troppo grande per fallire. Un giorno fallirà, andrà in bancarotta. Se si guarda alle grandi aziende, la durata della loro vita tende ad essere più di 30 anni, ma non più di cento anni».

«L’obiettivo del management è quello di cercare di posticipare il più possibile questa fine» ha continuato Bezos, è che l’azienda «SIA OSSESSIONATA DAI CLIENTI ed eviti di guardare al suo interno, preoccupandosi unicamente di se stessa».
«Se iniziamo a concentrarci su noi stessi, invece di concentrarci sui nostri clienti, questo sarà l’inizio della fine. Dobbiamo cercare di rimandare quel giorno il più a lungo possibile».

Fallire e morire rappresentano una fase della vita di un’azienda, sia essa grande o piccola. Per allungare questa fase, è necessario concentrarsi sempre e comunque sui need del consumatore di riferimento.

#RestartLombardia: i vincitori della call di innovazione

#RestartLombardia, la call d’innovazione per la ripartenza dopo l’emergenza COVID-19, giunge al termine con oltre 150 partecipanti da tutta Italia. 22 progetti, divisi per categorie, sono stati premiati e accederanno a percorsi di Open Innovation con le aziende dei cluster tecnologici della Lombardia.

Guida al trading online | Part 3: azioni e obbligazioni

Con questa rubrica di più articoli, a cura di Davide Serafini — studente di Economia e Finanza all’Università di Modena e Reggio Emilia e trader part time in opzioni con interesse per il trading quantitativo e sistematico —  affronteremo passo per passo il mondo del trading online, sfatandone alcuni miti ma allo stesso tempo dando una panoramica interessante da un punto di vista generale.

ITER, al via l’assemblaggio per il futuro dell’energia

“Ciò che realizziamo oggi, come gruppo, è qualcosa che non è mai stato fatto prima nella storia”. Con queste parole Bernard Bigot, direttore generale di ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor), ha inaugurato il 26 maggio scorso l’inizio delle operazioni di posizionamento del primo componente del più grande reattore a fusione nucleare sperimentale al mondo.