L’assicurazione 4.0 di Allianz

virtual advisor allianz igenius
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Si chiama Allianz Matrix il nuovo assistente virtuale sviluppato dalla scaleup italiana iGenius per la compagnia assicurativa tedesca Allianz, questo è capace di elaborare informazioni e fornire risposte in linguaggio naturale alle domande poste dagli utenti.

La peculiarità di Allianz Matrix

Il nuovo Virtual Advisor, oltre ad essere un supporto per gli utenti, può essere visto come un collega in più per la rete di agenti professionisti. Un collega in grado di elaborare, in tempi rapidissimi, un’importante mole di dati che garantisce agli agenti un supporto efficace fornendo, in modo fluido, dati per la gestione quotidiana quali andamento degli incassi, performance di determinati prodotti e la profilazione della clientela.

iGenius, la scaleup dietro Allianz Matrix

iGenius è la scaleup made in Italy, fondata da Uljan Sharka, che con Crystal, l’AI advisor per la business intelligence applicata al marketing, ha permesso la collaborazione con Allianz. Crystal è capace di interfacciarsi con qualunque fonte di dati in tempo reale, interpretare le informazioni contenute negli stessi e renderle disponibili nel linguaggio naturale.

La partnership Allianz-iGenius

Agostino Ferrara, COO di Allianz S.p.A., definisce la partnership Allianz-iGenius come un “esempio vincente di open innovation” sottolineando come iGenius sia un’azienda italiana giovane capace di innovare il business e l’operatività commerciale.

Uljan Sharka, Ceo di iGenius, si dice entusiasta della collaborazione con Allianz, gruppo leader in campo assicurativo e finanziario e aggiunge: “Per la prima volta le organizzazioni possono abilitare qualsiasi ruolo a prendere decisioni basate sui dati in tempo reale, e non limitandosi a soluzioni tecniche accessibili solo ad una minima percentuale della workforce. Il nostro Virtual Advisor è in grado di accedere a dati complessi e disaggregati e di elaborarli rapidamente fornendo suggerimenti e notifiche proattive in fornendo suggerimenti e notifiche proattive in linguaggio naturale per aumentare l’efficienza delle decisioni e guidare strategie di business data-driven”.

– articolo a cura di Luigi Giordano.

Guida al trading online | Part 2: le basi per iniziare

Con questa rubrica di più articoli, a cura di Davide Serafini — studente di Economia e Finanza all’Università di Modena e Reggio Emilia e trader part time in opzioni con interesse per il trading quantitativo e sistematico — affronteremo passo per passo il mondo del trading online, sfatandone alcuni miti ma allo stesso tempo dando una panoramica interessante.

Il successo del BTP Italia

Nel primo trimestre dell’anno, le società quotate a Piazza Affari hanno subito un ingente danno di capitalizzazione. 25 società industriali e di servizi del FTSE MIB hanno registrato una riduzione del – 22,4%, che ha apportato perdite fino a 83 miliardi. Ma la scorsa settimana, il boom di acquisti del Btp Italia è stato un simbolo della fiducia nella ripresa del Paese.

Travel Bubbles, i viaggi nel post COVID-19

Nel breve periodo le bolle di viaggio regionali sembrano la soluzione più apprezzata dai governi nazionali. Già annunciata nei paesi baltici, presto questa iniziativa prenderà piede anche in Europa già regolamenta negli scorsi giorni dalla Commissione Europea. Si tratta della libera circolazione dei cittadini tra stati vicini e con situazioni sanitarie controllate e non preoccupanti.

Risorse dello spazio: opportunità e tensioni internazionali

Il 27 gennaio del 1967, due anni prima dello sbarco sulla Luna e in piena guerra fredda, i tre governi degli Stati Uniti, del Regno Unito e dell’Unione Sovietica firmarono l’Outer Space Treaty, un trattato, pensato per durare a lungo, che elimina qualsiasi concetto di sovranità al di fuori della superficie terrestre.