MIB 19: Marketing Ideas per il tuo Business dopo il Covid-19

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Nuova partita, nuove regole: i suggerimenti per far ripartire il tuo business

Questo è un momento di reset per tutte le aziende. A causa delle restrizioni sui viaggi e dei blocchi governativi verificatesi, si è arrivati ad un drammatico aumento dei consumi locali. Se la tua attività ha ottenuto il permesso di riapertura, dovrai necessariamente rassicurare i tuoi clienti sui protocolli di salute & sicurezza, ma anche aggiornarli sulla disponibilità dei tuoi prodotti, così come sugli orari e le condizioni di funzionamento.

Dovrai prendere in considerazione due fattori principali: la flessibilità e le relazioni.
Ecco di seguito alcuni importanti suggerimenti per il tuo business:

 

  • Prepara il tuo business.

Poiché le norme governative sono state rivoluzionate, assegnare un “Coordinatore Covid-19” che tenga tutto il personale informato e aggiornato è il primo passo fondamentale. Focalizzati su linee guida affidabili e aggiornate al fine di far ripartire il tuo business in completa sicurezza. Se possibile, riorganizza l’ambiente fisico della tua attività (dentro e fuori) e stabilisci la tua “identità pandemica“. Sviluppa un piano specifico per le tue operazioni  e coinvolgi i tuoi dipendenti. Contatta i tuoi fornitori e verifica la disponibilità della tua catena di fornitura e possibili aumenti di costo della stessa.

  • Sicurezza.

La tua priorità principale deve essere la salute & la sicurezza dei dipendenti e clienti, entrambi devono essere informati e rassicurati circa le misure che si stanno adottando. L’adattabilità è la chiave per essere sempre pronti a fornire aggiornamenti tempestivi. Mostra chiaramente le regole di sicurezza (mascherine, igienizzazione delle mani, distanziamento minimo) da seguire sia dai lavoratori che dai clienti sulle vetrine dei tuo negozio e sui media digitali. Poiché i vostri clienti forniscono i loro dati per garantire la tracciabilità dei contatti, potreste anche decidere di creare una mailing list.

  • Fai sapere alla gente che sei aperto.

Crea una strategia di comunicazione specifica attraverso più canali (social media, e-mail, il tuo sito web, banner, vetrine) in modo che i tuoi clienti possano conoscere i tuoi orari di apertura, il numero massimo di persone ammesse nel negozio ecc. Questa è una grande opportunità per coinvolgere i vostri figli, dipendenti più giovani e tirocinanti scolastici che hanno esperienza sui social media! A seconda del tipo di attività, potresti fornire la possibilità di prenotare appuntamenti online come parte del rilancio. Inoltre, potreste offrire gli sconti e vendite per comunicare il valore della tua attività.

  • Prova, impara, adattati.

È un momento cruciale per la flessibilità. Adotta una mentalità start-from-scratch e rimodella i tuoi piani in base alle condizioni quotidiane. Se possibile, crea un team di risposta alle crisi. La volatilità è la parola chiave del nostro tempo: le aziende devono implementare sistemi per essere in grado di reagire a eventi multipli. Se non hai intenzione di cambiare nulla, l’azienda non sopravviverà. Adotta un modo più intelligente e semplice di fare affari.

  • Consapevolezza digitale.

Ora più che mai, istruisci il tuo personale sull’e-commerce e sulla sicurezza su Internet. C’è stato un drammatico aumento di hacking e truffe tramite e-mail. Insegna ai tuoi dipendenti come riconoscere potenziali attacchi informatici. Che tu stia lavorando da casa o meno, devi investire nella sicurezza informatica: la sicurezza dei dati dei tuoi dipendenti e clienti sarà garantita e la salute della tuo business non sarà compromesso. Mantieni un backup dei dati aziendali su dispositivi secondari, installa software antivirus, crea password forti e configura VPN (Virtual Private Network).

  • Delivery.

Se applicabile, crea un sistema efficiente di consegna o ritiro per soddisfare le esigenze dei clienti. Per avere successo, è necessario reinventare il modo di vendere i tuoi prodotti. I tuoi canali digitali devono essere migliorati per offrire il tuo prodotto/servizio. Il tuo approccio deve essere fluido e dinamico al fine di mettere la tua offerta nelle mani dei clienti. Esempi di metodi di consegna sono: punti di consegna, luogo di incontro come parcheggi o ritiri in negozio.

  • Finanza.

Gestisci la tua situazione finanziaria. Traccia le tue prestazioni al fine di ridistribuire costantemente le risorse e ottimizzare i costi. Apporta le modifiche non appena sono necessarie. Quando si valuta l’inventario, riducilo attraverso una vendita di liquidazione. Ottimizza il tuo inventario concentrandoti sui tuoi articoli più redditizi e più venduti. Prendi in considerazione la tua potenziale capacità di creare, produrre, vendere o commercializzare prodotti correlati a Covid-19 al fine di migliorare i tuoi ricavi. Ricerca le sovvenzioni finanziarie emesse dal Governo, piattaforme digitali o altre organizzazioni. Se necessario, ci sono alcuni prestiti ridotti da banche e altri intermediari finanziari.

  • Valutazione.

Fai una valutazione onesta di dove si trova la tua attività. Considera le tue risorse attuali, il tuo rapporto con i clienti e i fornitori, le tue offerte al mercato, la tua catena di fornitura e i tuoi competitors. Chiediti se la tua attività può ancora essere sostenibile e nel tuo interesse finanziario capire se (ri)aprire o meno.

  • Impatto sociale.

La generosità è cruciale nei momenti difficili. Inoltre, integrando l’impatto sociale della tua azienda nella tua attuale strategia di vendita, aumenterà la fidelizzazione a lungo termine dei tuoi clienti. Ci si aspetta che le aziende abbiano un forte brand purpose e valori comunitari. Infine i tuoi sforzi consapevoli fatti alla tua comunità locale durante questo periodo difficile, assicureranno alla tua attività una reputazione duratura, forte ed efficace.

Articolo a cura di Stella Moliterni.

Intervista ad Andrea Maria Cosentino: Entrepreneurial Fintechologist

L’intervista della rubrica “VGen Interview” di oggi è con lo special guest Andrea Maria Cosentino, Sales & Business Development in Bloomberg LP, ma è anche docente e mentore in General Assembly e opera in altre tre imprese specializzate in fintech e startup.

Guida al trading online | Part 5: opzioni e certificates

Con questa rubrica di più articoli, a cura di Davide Serafini — studente di Economia e Finanza all’Università di Modena e Reggio Emilia e trader part time in opzioni con interesse per il trading quantitativo e sistematico —  affronteremo passo per passo il mondo del trading online, sfatandone alcuni miti ma allo stesso tempo dando una panoramica interessante da un punto di vista generale.

Intervista a Nicola lotti, Co-founder e CTO di Caligoo

Qualche giorno fa abbiamo avuto l’occasione di intervistare Nicola Lotti, Co-founder e CTO di Caligoo.
Il progetto che illustreremo ha le radici in Italia, più precisamente in provincia di Reggio Emilia, ma nasce, cresce e si sviluppa a Bend nello Stato dell’Oregon (USA).

EIC Fund: la Commissione europea entra nel capitale delle startup

La Commissione europea parteciperà al capitale di rischio delle startup, con quote gestite dalla Banca Europea degli Investimenti (BEI) nel ruolo di advisor. Inoltre, il fondo, con il consenso dei beneficiari, metterà in contatto le aziende con la sua rete di mentor, con l’obiettivo di fornire assistenza e raccomandazioni per sviluppare il progetto di business.