Il FinTech è diventato ormai un fenomeno mondiale e gli utenti soddisfatti da questi servizi stanno aumentando a vista d’occhio. Globalmente, la consapevolezza dei consumatori riguardo all’esistenza di almeno un servizio FinTech sta per sfiorare il 100%.

Il Messico, seppur Paese emergente, si colloca all’ottavo posto nella Consumer Trend Adoption con il 71% (fig.1). Tralasciando il caso della Cina, la consapevolezza e l’adozione dei servizi FinTech da parte dei Messicani supera quelli di Paesi sviluppati quali Uk, USA, Francia e la stessa Italia.

 

Fonte EY, 2019

 

In America Latina il FinTech ha visto una rapida crescita dopo un inizio lento. Il numero stimato di startups in America Latina nel 2019 è di circa sei mila.

Il Messico, in particolare, recupera il primo posto come ecosistema FinTech più grande dell’America Latina con 394 startup, leggermente più avanti del Brasile con 380. L’aumento è dovuto principalmente a due fattori. Da un lato, sono state create recentemente 98 nuove startup che rappresentano una crescita netta del 29.3% rispetto all’anno scorso. Dall’altro, la mortalità è scesa dell’11.3%.

(fonte: FinTech Radar Mexico 2019 by Finnovista)

Complessivamente, E proprio tra queste che si colloca la top 9 di startup che hanno raccolto più capitali: Sr.Pago, Konfio, Mimoni, Prestadero, Salud Fàcil, kubo.financiero.

 

Procedendo ad una divisione per segmenti:

A) Pagamenti e rimesse

Nome Fondazione Capitale raccolto Descrizione
PayClip 2012 $42.3 milioni in funding PayClip permette ai commercianti di accettare i pagamenti sul loro smartphone o tablet utilizzando il lettore ClipCard.
Conekta 2012 $8.6 milioni in funding Conekta accetta pagamenti online utilizzando carte di credito/debito, pagamenti in contanti e trasferimenti bancari. Permette alle compagnie e agli sviluppatori di creare le proprie soluzioni di pagamento con un design personalizzato per ogni sito web.
Sr.Pago 2010 $5.1 milioni in funding Sr.Pago provvede con servizi di point-of-sale virtuali per l’e-commerce. Questo permette ai venditori online di accettare pagamenti dai client all’OXXO che è la più grande catena a basso costo in Messico con più di 11,000 negozi in tutto il Paese.
Pago Fácil 2010 1$ milione in funding Pago Fácil offre servizi di pagamento per piccole e medie imprese in America Latina. Attualmente si occupa di transazioni con carte di credito/debito attraverso il web, smartphone o call center. Pago Fácil si occupa anche di pagamenti in contanti attraverso negozi al dettaglio.

 

B) Prestiti personali

Nome Fondazione Capitale raccolto Descrizione
Konfio 2013 $43 milioni in funding Konfio è una piattaforma online di prestiti che aiuta i microbusiness in America Latina che non hanno accesso a un credito di ottenere prestiti a prezzi accessibili.
Mimoni 2008 $15.1 milioni in funding Mimoni provvede a una linea di credito per i clienti, ai quali è data l’opzione di disegnare un prestito ogniqualvolta ne hanno bisogno.
Prestadero 2011 $1 milione in funding Prestadero è la prima piattaforma peer-to-peer di prestito del mercato messicano. Attraverso Prestadero, i mutuatari hanno accesso a prestito a tassi più bassi.
Salud Fácil 2011 $1 milione in funding Salud Fácil offre ai client con basso reddito di accedere a crediti per coprire l’assistenza sanitaria e I costi, in modo tale da permettere a tutti le cure necessarie a prezzi accessibili in un mercato dove pochi si possono permettere l’assistenza sanitaria tradizionale.

 

 

 

C) Gestione di finanziamenti personali

Nome Fondazione Capitale raccolto Descrizione
kubo.financiero 2012 $11.2 milioni in funding kubo.financiero è una community online per servizi finanziari. I richiedenti con un buon profilo di credito possono ottenere migliori tassi e termini e gli investitori migliori ritorni sugli investimenti.

 

Il Messico è quotato come il più influente FinTech Innovation Hub in America latina ed ha il più alto potenziale di crescita in tutto il mondo. Infatti, ci sono tre startup straniere che hanno penetrato questo mercato.

  • Nubank (Brazil):Nubank è una piattaforma che offre servizi finanziari con servizi trasparenti. David Vèlez, CEO e fondatore, prospetta di aumentare e migliorare l’offerta bancaria e finanziaria messicana attraverso uno schema competitivo che raggruppi nuovi player.
  • Branch (US):attraverso il sito e l’app, Branch facilita l’accesso a prestiti, dappertutto e in ogni momento. L’unica cosa da fare è compilare una richiesta. In pochi secondi, i client ricevono il prestito direttamente sul loro conto corrente.
  • N26 (Germany): la neobank tedesca più forte in Europa che permette di aprire un conto corrente in pochi minuti è da poco è entrata nel mercato US.

 

Vision per il futuro

Il Messico ha approvato le leggi FinTech  e sono appena entrate in vigore le regolamentazioni secondarie riguardanti i segmenti di crowdfunding, criptomonete e pagamenti elettronici. Queste regolamentazioni, implicando alti costi, inibiscono la creazione di nuovi modelli business e l’entrata nel mercato di nuove startups, ma pongono il Messico all’altezza dei Paesi sviluppati. Il leader Fintech latinoamericano, eliminando sempre più le eventuali inefficienze, vuole continuare a crescere in maniera dirompente in questo settore. Di questo passo ci si avvicina sempre più ad una adozione di massa delle nuove tecnologie finanziarie da parte dei messicani.

 

Di Beatrice Angeleri