YOU COOK, la start-up milanese del food delivery dell’Alta Cucina

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La piattaforma del food delivery di Alta Cucina parteciperà al Seeds & Chips dal 6 al 9 maggio a Milano (inserire padiglione e stand) e all’Innovation Ground – Italia 2030 il 7 maggio al Talent Garden Calabiana.

YOU COOK è una startup innovativa nata a febbraio 2018 da un’idea di Francesco Renzullo che porta da subito a bordo un business angel udinese, il Dott. Luciano Giancotti – country manager di una multinazionale che opera nei servizi finanziari – che decide di investire in questo business.

Renzullo ha venticinque anni, laureato in Economia e Commercio Estero all’università Ca’ Foscari di Venezia, studente del Master in Management alla ESCP Europe Business School di Parigi, con un sogno: trasformare il mondo del food delivery in qualcosa di emozionante e allo stesso tempo professionale.

Al team dei founders si sono presto aggiunte altre figure, con competenze diversificate e complementari, tra i quali:

  • Alvise Baratella, laureato in Economia e Commercio Estero presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia dove sta per conseguire il titolo di Laurea Magistrale in Imprenditorialità e Finanza;
  • Arianna Vandea, esperta di brand image, UX, UI design e realizzazione di campagne pubblicitarie. Laurea Magistrale in Design della Comunicazione conseguita presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano.
  • Alessandra Lomonaco, startup advisor con pluriennale esperienza in strategia d’impresa, finanza e comunicazione. Laureata in Economia Aziendale presso l’Università Ca ‘Foscari di Venezia e Executive MBA presso la MIB Trieste School of Management.

 

La Proposta di Valore di YOU COOK

YOU COOK è una piattaforma web che vuole rispondere a un bisogno emergente nel settore delle consegne di cibo nel segmento business: fornire un servizio di qualità, in termini di cibo e di servizio, al pubblico degli uffici professionali e del business. Un servizio che copra ogni momento della giornata, dal breakfast, al pranzo, all’aperitivo fino alla cena per chi deve fermarsi in ufficio fino a tardi.

YOU COOK interpreta il consumo di cibo in ufficio anche come un importante momento di networking e di business con colleghi e clienti, dove la qualità è elemento imprescindibile.

I menu sono selezionati e preparati dai migliori chef di ristoranti e hotel 4 e 5 stelle, consegnati da riders professionali e formati, in packaging biodegradabili e compostabili.

I riders sono inquadrati secondo il contratto della Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni del CCNL, a tempo determinato part-time o full-time, parlano almeno l’italiano e l’inglese, e vengono formati sulle tematiche della sicurezza sul lavoro, il codice della strada, le norme igienico-sanitarie e il servizio al cliente. Sono inoltre muniti di cargo-bike aziendale.

 

“I modelli di business cambiano” – afferma Renzullo – “ma la visione rimane la stessa: innovare il mondo del food delivery arricchendolo di elementi di sostenibilità, come per esempio rispettare l’ambiente attraverso recipienti totalmente biodegradabili e tutelare i lavoratori della Gig Economy attraverso dei contratti che permettano loro di sostenersi e crescere all’interno dell’azienda.”

 

Gli eventi durante la Milano Food Week e posizioni lavorative aperte.

Durante la Milano Food Week YOU COOK parteciperà a Seeds&Chips (inserire pad e stand location) dal 6 al 9 maggio 2019 dove sarà presente con il team, la cargo bike ed il packaging innovativo.  Il CEO Francesco Renzullo, in queste giornate, parteciperà a diversi pitch sessions organizzati dai partners della manifestazione.

 

Il 7 maggio YOU COOK sarà presente come partner ufficiale e fornitore del catering all’evento Innovation Ground – ITALIA 2030 al Talent Garden Calabiana (https://www.eventbrite.it/e/biglietti-innovation-ground-italia-2030-7-mag-tag-milano-60513289879). Durante queste evento, YOU COOK raccoglierà candidature per le posizioni lavorative che si stanno aprendo nella startup.

 

Nuovi capitali per investimenti e crescita.

Da Maggio a Settembre YOU COOK apre il capitale a nuovi soci per potenziare gli investimenti in tecnologia, marketing e personale.

A questo proposito Renzullo afferma che “YOU COOK è da sempre stato un progetto ambizioso e di lungo termine. Abbiamo in programma una serie di sviluppi nei prossimi anni che ci permetteranno di differenziarci ancora di più e di conquistare nuovi mercati in giro per il mondo. Per questo motivo apriamo per la prima volta il capitale a nuovi soci, che abbiano le capacità e le risorse per sviluppare il business concependo definitivamente il nuovo modo di trasportare il cibo, e non solo”.

Guida al trading online | Part 2: le basi per iniziare

Con questa rubrica di più articoli, a cura di Davide Serafini — studente di Economia e Finanza all’Università di Modena e Reggio Emilia e trader part time in opzioni con interesse per il trading quantitativo e sistematico — affronteremo passo per passo il mondo del trading online, sfatandone alcuni miti ma allo stesso tempo dando una panoramica interessante.

Il successo del BTP Italia

Nel primo trimestre dell’anno, le società quotate a Piazza Affari hanno subito un ingente danno di capitalizzazione. 25 società industriali e di servizi del FTSE MIB hanno registrato una riduzione del – 22,4%, che ha apportato perdite fino a 83 miliardi. Ma la scorsa settimana, il boom di acquisti del Btp Italia è stato un simbolo della fiducia nella ripresa del Paese.

Travel Bubbles, i viaggi nel post COVID-19

Nel breve periodo le bolle di viaggio regionali sembrano la soluzione più apprezzata dai governi nazionali. Già annunciata nei paesi baltici, presto questa iniziativa prenderà piede anche in Europa già regolamenta negli scorsi giorni dalla Commissione Europea. Si tratta della libera circolazione dei cittadini tra stati vicini e con situazioni sanitarie controllate e non preoccupanti.

Risorse dello spazio: opportunità e tensioni internazionali

Il 27 gennaio del 1967, due anni prima dello sbarco sulla Luna e in piena guerra fredda, i tre governi degli Stati Uniti, del Regno Unito e dell’Unione Sovietica firmarono l’Outer Space Treaty, un trattato, pensato per durare a lungo, che elimina qualsiasi concetto di sovranità al di fuori della superficie terrestre.